Re Meachem Israele, 2 Re 15:17-22

Regno di Menachem in Israele (743-738) – sedicesimo re di Israele.
Re Menachem regnò in Samaria per dieci anni. Egli peccò contro Dio e indusse Israele in peccato. Re Menachem dette denaro a Pul l’Imperatore di Assiria per aiutare Re Menachem a governare Israele e anche Pul l’Imperatore di Assiria ritornare alla sua terra.

Lettura della Bibbia:

Regno di Menachem

15:17 Nell’anno trentanove di Azaria re di Giuda, Menachem figlio di Gadi divenne re d’Israele e regnò dieci anni in Samaria. 18 Fece ciò che è male agli occhi del Signore; non si allontanò dai peccati che Geroboamo figlio di Nebàt aveva fatto commettere a Israele. Durante il suo regno 19 Pul re d’Assiria invase il paese. Menachem diede a Pul mille talenti d’argento perché l’aiutasse a consolidare la regalità. 20 Menachem impose una tassa, per quel denaro, su Israele, sulle persone facoltose, sì da poterlo dare al re d’Assiria; da ognuno richiese cinquanta sicli. Così il re d’Assiria se ne andò e non rimase là nel paese.

21 Le altre gesta di Menachem e tutte le sue azioni, ecco, sono descritte nel libro delle Cronache dei re di Israele. 22 Menachem si addormentò con i suoi padri e al suo posto divenne re suo figlio Pekachia.
2 Re 15:17-22


Altri moduli di questa unità: - Other modules in this unit: