Giovanni Battista Decapitato, Matteo 14:1-13

Giovanni era l’annunziatore di Gesù da parte di Dio, per annunciare alle genti di prepararsi per il Messia.
Giovanni Battista era il cugino di Gesù.
Quando Giovanni udi’ la voce di Maria, madre di Gesù, fece un balzo nel ventre di sua madre Elisabetta.
Il tetrarca Erode era Erode Antipa governatore di Galilea e Perea 4AC-39DC.

Lettura della Bibbia:

Erode e Gesù – Giovanni Battista Decapitato

14:1 In quel tempo il tetrarca Erode ebbe notizia della fama di Gesù. 2 Egli disse ai suoi cortigiani: «Costui è Giovanni il Battista risuscitato dai morti; per ciò la potenza dei miracoli opera in lui».
3 Erode aveva arrestato Giovanni e lo aveva fatto incatenare e gettare in prigione per causa di Erodìade, moglie di Filippo suo fratello. 4 Giovanni infatti gli diceva: «Non ti è lecito tenerla!». 5 Benché Erode volesse farlo morire, temeva il popolo perché lo considerava un profeta.
6 Venuto il compleanno di Erode, la figlia di Erodìade danzò in pubblico e piacque tanto a Erode 7 che egli le promise con giuramento di darle tutto quello che avesse domandato. 8 Ed essa, istigata dalla madre, disse: «Dammi qui, su un vassoio, la testa di Giovanni il Battista». 9 Il re ne fu contristato, ma a causa del giuramento e dei commensali ordinò che le fosse data 10 e mandò a decapitare Giovanni nel carcere. 11 La sua testa venne portata su un vassoio e fu data alla fanciulla, ed ella la portò a sua madre. 12 I suoi discepoli andarono a prendere il cadavere, lo seppellirono e andarono a informarne Gesù.
13 Udito ciò, Gesù partì di là su una barca e si ritirò in disparte in un luogo deserto. Ma la folla, saputolo, lo seguì a piedi dalle città.
Matteo 14:1-13


Altri moduli di questa unità: - Other modules in this unit: