Caino – Passato Senza Data, Genesi 4:1-16

Caino, fratello maggiore di Abele, uccise il suo fratello per gelosia. perché Caino non aveva trovato favore agli occhi d’Iddio, come invece Abele aveva.

Cosa egli fece era iniquità agli occhi del Signore con il risultato di essere bandito dal cospetto d’Iddio.

Abele agì secondo il volere d’Iddio, Caino, no. Dio aveva chiesto che
un animale fosse a Lui sacrificato.

Caino lavorava la terra, Abele governava gli animali.

Caino commise il primo omicidio della Bibbia per invidia e gelosia.

Caino ( possesso in Ebraico) commise iniquità agli occhi d’Iddio. Quello che è peccaminoso agli occhi del Signore, leggere 1 Giovanni 3:4 nella Bibbia amplificata.

Chi commette (pratica) peccato è colpevole di essere senza legge: perché il peccato è corrompere, violare la legge d’Iddio per trasgressione o negligenza: essere senza restrizione e regola contro i Suoi comandi e voleri.

Lettura della Bibbia:

Caino e Abele

4:1 Adamo si unì a Eva sua moglie, la quale concepì e partorì Caino e disse: «Ho acquistato un uomo dal Signore». 2 Poi partorì ancora suo fratello Abele. Ora Abele era pastore di greggi e Caino lavoratore del suolo.
3 Dopo un certo tempo, Caino offrì frutti del suolo in sacrificio al Signore; 4 anche Abele offrì primogeniti del suo gregge e il loro grasso. Il Signore gradì Abele e la sua offerta, 5 ma non gradì Caino e la sua offerta. Caino ne fu molto irritato e il suo volto era abbattuto. 6 Il Signore disse allora a Caino: «Perché sei irritato e perché è abbattuto il tuo volto? 7 Se agisci bene, non dovrai forse tenerlo alto? Ma se non agisci bene, il peccato è accovacciato alla tua porta; verso di te è il suo istinto, ma tu dòminalo». 8 Caino disse al fratello Abele: «Andiamo in campagna!». Mentre erano in campagna, Caino alzò la mano contro il fratello Abele e lo uccise. 9 Allora il Signore disse a Caino: «Dovè Abele, tuo fratello?». Egli rispose: «Non lo so. Sono forse il guardiano di mio fratello?». 10 Riprese: «Che hai fatto? La voce del sangue di tuo fratello grida a me dal suolo! 11 Ora sii maledetto lungi da quel suolo che per opera della tua mano ha bevuto il sangue di tuo fratello. 12 Quando lavorerai il suolo, esso non ti darà più i suoi prodotti: ramingo e fuggiasco sarai sulla terra». 13 Disse Caino al Signore: «Troppo grande è la mia colpa per ottenere perdono! 14 Ecco, tu mi scacci oggi da questo suolo e io mi dovrò nascondere lontano da te; io sarò ramingo e fuggiasco sulla terra e chiunque mi incontrerà mi potrà uccidere». 15 Ma il Signore gli disse: «Però chiunque ucciderà Caino subirà la vendetta sette volte!». Il Signore impose a Caino un segno, perché non lo colpisse chiunque l’avesse incontrato. 16 Caino si allontanò dal Signore e abitò nel paese di Nod, ad oriente di Eden.
Genesi 4:1-16

altre informazioni:

Ilnome Caino in Ebreo significa possesso agì male agli occhi di Dio. Cosè male agli occhi di Dio? leggere 1 Giovanni 3:4 nella traduzione sottostante.

4 Chiunque commette (pratica) peccati è colpevole di illegalità perché (questo è ciò che) il peccato è (rompere, violare la legge di Dio per trasgressione o negligenza — essendo incontrollato e non regolamentato dai suoi comandamenti e la sua volontà).


Altri moduli di questa unità: - Other modules in this unit: