Gesù calma la tempesta, Luca 8:22-25

Barca

Il Mar di Galilea ha tremende tempeste con forti venti che provengono da non si sa dove.
Una di queste tempeste avvenne proprio mentre Gesù stava dormendo nella barca.
I discepoli che stavano pescando si impaurirono tanto, la tempesta doveva essere proprio brutta.
Gesù parlò: “Calma! Cessate” e il vento Gli ubbidì.

Lettura della Bibbia:

La tempesta sedata

22 Un giorno salì su una barca con i suoi discepoli e disse: «Passiamo all’altra riva del lago». Presero il largo. 23 Ora, mentre navigavano, egli si addormentò. Un turbine di vento si abbattè sul lago, imbarcavano acqua ed erano in pericolo. 24 Accostatisi a lui, lo svegliarono dicendo: «Maestro, maestro, siamo perduti!». E lui, destatosi, sgridò il vento e i flutti minacciosi; essi cessarono e si fece bonaccia. 25 Allora disse loro: «Dov’è la vostra fede?». Essi intimoriti e meravigliati si dicevano l’un l’altro: «Chi è dunque costui che dà ordini ai venti e all’acqua e gli obbediscono?».
Luca 8:22-25

La barca nella tempesta, Matteo 8:18-27 e Marco 4:35-41


Altri moduli di questa unità: - Other modules in this unit: