Due Testimoni, Apocalisse 11:7-12

I Due Testimoni che predicarono di Gesù per 1260 giorni in Gerusalemme furono uccisi ma tornarono a vita.
Mentre predicavano se alcuno si provasse a fa lroro del male, fu bruciato. E avevano il potere di arrestare la pioggia, mutare l’acqua in sangue e colpire la terra con flagelli.
Alla fine, questi morirono per tre giorni e mezzo e furono rimessi in piedi per volere di Dio. E tutti quelli che stavano a guardarli restarono atterriti.

Lettura della Bibbia:

I due testimoni

7 E quando poi avranno compiuto la loro testimonianza, la bestia che sale dall’Abisso farà guerra contro di loro, li vincerà e li ucciderà. 8 I loro cadaveri rimarranno esposti sulla piazza della grande città, che simbolicamente si chiama Sòdoma ed Egitto, dove appunto il loro Signore fu crocifisso. 8 Uomini di ogni popolo, tribù, lingua e nazione vedranno i loro cadaveri per tre giorni e mezzo e non permetteranno che i loro cadaveri vengano deposti in un sepolcro. 10 Gli abitanti della terra faranno festa su di loro, si rallegreranno e si scambieranno doni, perché questi due profeti erano il tormento degli abitanti della terra.

11 Ma dopo tre giorni e mezzo, un soffio di vita procedente da Dio entrò in essi e si alzarono in piedi, con grande terrore di quelli che stavano a guardarli. 12 Allora udirono un grido possente dal cielo: «Salite quassù» e salirono al cielo in una nube sotto gli sguardi dei loro nemici.
Apocalisse 11:7-12


Altri moduli di questa unità: - Other modules in this unit: