Sesto sigillo, Oscurità, Apocalisse 6:12-17

Il sesto sigillo portò terremoti, oscurità e terrore.

Dio esprime la sua irritazione contro l’umanista. L’umanità che non appartiene a Dio, ma vuole a Lui celarsi.

Gesù, come Agnello, aveva aperto i primi cinque sigilli e quest’ultimo, e ha ancora un sigillo da aprire, Rivelazione 8:1, arrivando a un totale di sette sigilli.

Lettura della Bibbia:

Sesto sigillo, Oscurità

12 Quando l’Agnello aprì il sesto sigillo, vidi che vi fu un violento terremoto. Il sole divenne nero come sacco di crine, la luna diventò tutta simile al sangue, 13 le stelle del cielo si abbatterono sopra la terra, come quando un fico, sbattuto dalla bufera, lascia cadere i fichi immaturi. 14 Il cielo si ritirò come un volume che si arrotola e tutti i monti e le isole furono smossi dal loro posto. 815 Allora i re della terra e i grandi, i capitani, i ricchi e i potenti, e infine ogni uomo, schiavo o libero, si nascosero tutti nelle caverne e fra le rupi dei monti; 16 e dicevano ai monti e alle rupi: Cadete sopra di noi e nascondeteci dalla faccia di Colui che siede sul trono e dall’ira dell’Agnello, 17 perché è venuto il gran giorno della loro ira, e chi vi può resistere?
Apocalisse 6:12-17


Altri moduli di questa unità: - Other modules in this unit: